Costruzione del caso clinico e tecnica psicoanalitica

a cura di Lucia Simona Bonifati e Chiara Tartaglione

Mimesis Edizioni

La costruzione del caso clinico e la questione della tecnica psicoanalitica ci immergono  nel vivo della pratica e della teoria psicoanalitica, nell’intreccio serrato tra teoria e prassi della psicoanalisi. Come si costruisce un caso clinico? Quali elementi considerare per poter costruire un caso clinico, anche nell’infanzia? Cosa vuol dire attraversare il fantasma? Come poter operare una clinica differenziale? E ancora, come poter intendere la tecnica psicoanalitica al di fuori di un orizzonte prescrittivo, precettistico o standardizzante della direzione della cura? Come parlare di tecnica preservando la singolarità e l’attenzione al particolare che la psicoanalisi implica? Ecco che in questo volume degli Annali, nella vasta gamma dei temi trattati – dal fantasma, alla diagnosi differenziale, dal transfert all’atto analitico – vediamo come la tecnica della psicoanalisi e la costruzione del caso clinico siano orientati, a partire dall’insegnamento di Freud e di Lacan, dalla logica dell’inconscio e dall’operatività dell’etica della psicoanalisi, veicolata dal desiderio dell’analista.

 

 

IRPA Milano

D.D. 12/10/2007 - G.U. n. 248 del 24/10/2007
via Pestalozza 12/14, 20131 Milano.
tel 346.4913642

IRPA Grottammare

D.D. 15/11/2011 - G.U. n. 283 del 05/12/2011
Via G. Matteotti, 41 - Grottammare (AP)
tel. 329.8447695