Le iscrizioni alla Scuola di Specializzazione in psicoterapia IRPA
per l'anno accademico 2022 sono aperte.

Vai alla pagina di presentazione

SEDE DI MILANO

SEDE DI ANCONA

Clinica psicoanalitica dei disturbi alimentari

Contenuti

Il corso si prefigge di approfondire la genesi e lo sviluppo dei disturbi alimentari.
La rilevanza epidemiologica di questi disturbi evidenzia la loro correlazione con gli effetti sociali della post-modernità. Non a caso, il quadro clinico si caratterizza per la debolezza della domanda di cura e per l’<intermittenza> con cui il paziente si rapporta al percorso terapeutico.
Una delle caratteristiche principali nella clinica dell’anoressia-bulimia è data, infatti, dalla particolarità delle forme che assume la relazione transferale. Il terapeuta è spesso sollecitato a “riposizionarsi” all’interno di un transfert che oscilla tra un eccesso di presenza/assenza e la precarietà dell’implicazione soggettiva da parte del paziente.
Non tener conto di questa modalità di “abitare” il transfert, può esporre al rischio dell’interruzione terapeutica. La relazione transferale è, perciò, un fattore che impone una riflessione importante anche sugli effetti controtransferali sollecitati da questa clinica.
Insieme ad altri sintomi della contemporaneità, l’anoressia-bulimia si caratterizza per essere una modalità di risposta del soggetto all’Altro sociale contemporaneo, caratterizzato dalla fragilità della funzione paterna, del campo istituzionale e della precarietà dei legami.
Gli argomenti che verranno trattati avranno lo scopo di evidenziare questi aspetti nel loro intrecciarsi con la dimensione clinica e col transfert, letti all’interno dell’attuale disagio della civiltà.

Argomenti trattati

  • Definizione teorico-clinica dei disturbi alimentari
  • Correlazione con altre forme di dipendenza e disturbi psichiatrici
  • Approfondimento degli aspetti clinici legati ai due versanti del sintomo: la restrizione anoressica e la compulsione bulimica.
  • Il ruolo dell’oggetto-cibo nel quadro diagnostico, nella doppia veste di appello e di chiusura all’altro
  • Il ruolo dell’oggetto sguardo nel quadro della dispercezione dell’immagine corporea
  • Il disturbo alimentare e la centralità del corpo sul piano del processo legato alla sessuazione
  • Trattamento preliminare della domanda
  • Diagnosi differenziale
  • Direzione della cura e caratteristiche del transfert
  • Approccio multidisciplinare e lavoro in equipe

Bibliografia d’esame

M. Barbuto, Figure della nostalgia, in L. Porta (a cura di), Corpi ipermoderni. La cura del corpo in psicoanalisi, Franco Angeli, Milano 2012, pp.164-170
M. Barbuto, “. Note sul legame tra anoressia e femminilità”, in Lettera n. 6, Lo straniero, il nome dell’uomo. Psicoanalisi e forme dell’alterità. Mimesis
F. Dolto, J. D. Nasio, Il bambino dello specchio, Marietti, Genova-Milano 2011, pp-13-40 e pp. 67-76
R. Girard, Anoressia e desiderio mimetico, Lindau Srl, Torino 2009
J. Lacan, Il Seminario. Libro IV. La relazione oggettuale (1956-1957), Einaudi, Torino, 1996, pp. 198-202
M. Racalcati, L’ultima cena: anoressia e bulimia, B. Mondadori, Milano 1997
M. Recalcati, Clinica del vuoto. Anoressie, dipendenze, psicosi, Franco Angeli, Milano 2002, pp.9-46
M. Recalcati, L’uomo senza inconscio. Figure della nuova clinica, Raffaello Cortina Editore, Milano 2010, pp.73-120

Bibliografia di riferimento

H. Bruch, La gabbia d’oro. L’enigma dell’anoressia mentale, Feltrinelli, Milano 1983
S. Freud, Sessualità femminile, in Opere, vol.VIII, Bollati Boringhieri, Torino 1976
J. Lacan , Lo stadio dello specchio come formatore dell’io, in Scritti, vol. I, Einaudi, Torino 2002
M. S. Palazzoli, L’anoressia mentale. Dalla terapia individuale alla terapia familiare, Feltrinelli, Milano 1981
M. Recalcati (a cura di), Il corpo ostaggio. Teoria e clinica dell’anoressia-bulimia, Borla, Roma 1998
M. Zalcberg, Cosa pretende una figlia dalla propria madre? La relazione tra madre e figlia da Freud a Lacan, Mimesis Edizioni, Sesto S. Giovanni 2014

Ultima modifica il Giovedì, 10 Settembre 2020 18:39

IRPA Milano

D.D. 12/10/2007 - G.U. n. 248 del 24/10/2007
via Pestalozza 12/14, 20131 Milano.
tel 346.4913642

IRPA Ancona

D.D. 15/11/2011
Palazzo Camerata, via Manfredo Fanti 9, 60121 Ancona.
tel. 329.8447695